fbpx
ART & PHOTOGRAPHY

“La luce trasforma l’ordinario in magico”

luce e ritratti

- workshop fotografico -

impara a scattare in condizioni di luce naturale come un professionista!

La macchina fotografica non vede i colori, le forme o la composizione. L’unica cosa importante per lei è la luce. In questo workshop impareremo a pensare esattamente come la nostra macchina fotografica!

Impareremo a sfruttare al meglio quello che la natura ci offre, la luce, per far risaltare al massimo i nostri ritratti ed ottenere delle foto professionali con la minima attrezzatura necessaria.

Elisa Madeo Pitt - Art & Photography

PER CHI è QUESTO CORSO

Per tutti gli appassionati di fotografia che vogliono sperimentare l’ebrezza del ritratto in esterna in condizioni di luce naturale. Sono benvenuti anche i fotografi che non hanno mai approfondito l’ambito professionale Portrait in esterna.

COSA TI SERVE?

Conoscenza base della fotografia, vi servirà una macchina fotografica qualsiasi (oppure uno smartphone) e tanta voglia di imparare a vedere la luce giusta!

COSA FAREMO DURANTE IL WORKSHOP?

Durante il workshop vi spiegherò come sfruttare al massimo la luce naturale, dandovi  indicazioni tecniche strettamente necessarie per ottenere un risultato professionale.
Avremo con noi  una modella e ci eserciteremo su come fotografarla in diverse condizioni di luce, sfruttando al massimo i nostri bellissimi tramonti.
Ci incontreremo sotto gli archi delle fontane del Nottolini (vi manderò la posizione esatta su Whatsapp prima dell’evento), possiamo scattare fino al tramonto, 20:30 circa,  e poi se vi va potremmo fermarci a fare un aperitivo insieme nel giardino di Vino&Spuntino a San Concordio. Il tutto ovviamente nel massimo rispetto delle direttive per il contenimento dei contagi, quindi vi chiederò di portarvi mascherine, gel disinfettante per le mani e di mantenere un distanziamento adeguato.

COSA FAREMO DURANTE IL WORKSHOP?

Durante il workshop vi spiegherò come sfruttare al massimo la luce naturale, dandovi  indicazioni sulle impostazioni tecniche strettamente necessarie per ottenere un risultato professionale.
Avremo con noi  una modella e ci eserciteremo su come fotografarla in diverse condizioni di luce, sfruttando al massimo i nostri bellissimi tramonti. Ci incontreremo sotto gli archi delle fontane del Nottolini (vi manderò la posizione esatta su Whatsapp prima dell’evento), possiamo scattare fino al tramonto, 20:30 circa,  e poi se vi va potremmo fermarci a fare un aperitivo insieme nel giardino di Vino&Spuntino a San Concordio. Il tutto ovviamente nel massimo rispetto delle direttive per il contenimento dei contagi, quindi vi chiederò di portarvi mascherine, gel disinfettante per le mani e di mantenere un distanziamento adeguato.

Elisa Madeo Pitt - Art & Photography

DATA E ORARI

Sabato 26 giugno 2021, dalle 17:00 alle 20:30 (più aperitivo a seguire per chi vuole!)

DOVE SI SVOLGE

A San Concordio (Lucca), vi manderò la posizione esatta su whatsapp prima dell’evento.

Saranno rispettate le norme igienico sanitarie richieste dal Decreto Legge Covid-19, garantendo il distanziamento in maniera più ampia rispetto ai limiti imposti. Sarà quindi possibile svolgere le lezioni in assoluta sicurezza e tranquillità.

Leggi l’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale

Il costo previsto per il workshop sono 60€ (aperitivo incluso), per chi di voi ha già pagato il corso base di ritratto possiamo scalare direttamente il costo del workshop dal pagamento già effettuato, e tenere il credito per quando potremo finalmente iniziare la nostra serie di corsi in studio, oppure per i prossimi workshops che sto programmando di fare durante l’estate, a breve pubblicherò il calendario completo.

COSTO DEL CORSO: 60,00 €

COME POSSO ISCRIVERMI?

Per iscriversi al workshop basta mandare una mail a studio@elisamadeopitt.it con oggetto “ISCRIZIONE WORKSHOP LUCE E RITRATTI”  indicando i vostri dati (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono). Il pagamento della quota avverrà a inizio workshop, altrimenti utilizzando il form Paypal qui sotto.

    ISCRIVITI ORA, RESTANO POCHI POSTI!

    per ulteriori informazioni:

      Consenso Privacy Policy:
      L'invio del messaggio è condizionato dall'accettazione del trattamento dei dati personali.
      Acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Elisa Madeo Pitt - Art & Photography.
      Leggi l'informativa e spunta la casella.

      L’ Ordinanza del presidente della Giunta Regionale N° 116 del 28 novembre 2020 prevede che i corsi di fotografia  siano svolti con le seguenti modalità per tutte le fasce d’età:

      a distanza, se l’attività corsistica è collettiva;
      in presenza, nel rispetto delle linee guida regionali di cui all’allegato 1 dell’ordinanza n. 95/2020 (misure di prevenzione e riduzione del rischio di contagio), se l’attività corsistica è individuale.

      Nel caso in cui tale Ordinanza non venga modificata prima della data di inizio del corso, le lezioni teoriche si svolgeranno online, mentre la giornata di pratica verrà svolta in presenza individualmente, a turni di un’ora ciascuno. Vi fornirò tutte le informazioni durante l’incontro di presentazione gratuita del corso su Facebook.
      Per chi fosse interessato è possibile organizzare corsi individuali intensivi in presenza, al costo di 250€, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione e riduzione del rischio di contagio di cui sotto. Contattatemi per maggiori informazioni.

      MISURE DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DEL RISCHIO DI CONTAGIO:

      ■ Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione adottate dalla singola organizzazione, comprensibile anche per gli utenti di altra nazionalità.
      ■ Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in aula o alla sede dell’attività formativa in caso di temperatura > 37,5 °C;
      ■ Rendere disponibili soluzione idroalcolica per l’igiene delle mani per utenti e personale anche in più punti degli spazi dedicati all’attività, in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici, e promuoverne l’utilizzo frequente.
      ■ Mantenere l’elenco dei soggetti che hanno partecipato alle attività per un periodo di 14 giorni, al fine di consentire alle strutture sanitarie competenti di individuare eventuali contatti.
      ■ Privilegiare, laddove possibile, l’organizzazione delle attività in gruppi il più possibile omogenei (es. utenti frequentanti il medesimo intervento; utenti della stessa azienda) e solo in subordine organizzare attività per gruppi promiscui.
      ■ Laddove possibile, con particolare riferimento alle esercitazioni pratiche, privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni.
      ■ Gli spazi destinati all’attività devono essere organizzati in modo da osservare la distanza raccomandata di 1,80 metri o comunque da garantire il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti; tale distanza può essere ridotta solo ricorrendo a barriere fisiche adeguate a prevenire il contagio tramite droplet.
      ■ Per le attività di laboratorio e per la realizzazione delle prove pratiche, i docenti e le persone che affiancano o esaminano l’allievo devono utilizzare una visiera trasparente se non riescono a mantenere la distanza minima di un metro.
      ■ Dovrà essere garantita la regolare pulizia e disinfezione degli ambienti, in ogni caso al termine di ogni attività di un gruppo di utenti e alla fine di ogni sessione di esame, con particolare attenzione alle superfici più frequentemente toccate, ai servizi igienici e alle parti comuni (es. aree ristoro, tastiere dei distributori automatici di bevande e snack);
      ■ Eventuali strumenti e attrezzature dovranno essere puliti e disinfettati ad ogni cambio di utente; in ogni caso andrà garantita una adeguata disinfezione ad ogni fine giornata. Qualora la specifica attività o attrezzatura preveda l’utilizzo frequente e condiviso da parte di più soggetti (a titolo esemplificativo nel caso di cucine industriali e relative attrezzature specifiche), sarà necessario procedere alla pulizia e disinfezione frequente delle mani o dei guanti;
      ■ Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria; se ciò non fosse tecnicamente possibile, vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e in ogni caso va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati, secondo le indicazioni tecniche di cui al documento dell’Istituto Superiore di Sanità. (fonte: Allegato 1 – Ordinanza Regione Toscana 95 del 23 ottobre 2020)

      Chiudi il menu